Ottenere un reddito di cittadinanza su un social network

 Il sistema economico presente nel nostro tempo (che sta alla base delle più grandi multinazionali) lo possiamo paragonare ad un sistema che assomiglia pressoché ad una piramide, ossia andiamo ad analizzare dettagliatamente principalmente un sistema dove la stragrande maggioranza dei cittadini (oppure i  cosiddetti consumatori), i quali vanno a ricoprire il ruolo di esponenti della parte più bassa della piramide presa in considerazione, andranno inevitabilmente a trasferire la ricchezza attraverso i loro atti di consumo, dritto nelle mani di solo pochi acquirenti, i quali risulteranno essere tutti coloro che andranno ad occupare la parte più alta della piramide stessa.

Il desiderio di poter vivere in un modo fondato sulla meritocrazia e della gestione equa di un patrimonio mondiale, Fabrizio Politi, un livornese di 44 anni, ha abbandonato il mondo della nautica per dedicarsi unicamente al campo economico proponendo un progetto mai pensato prima ad ora.

Parliamo del social network più innovativo di qualsiasi epoca: SixthContinent.

SixthContinent è un social network aperto a chiunque, imprese, aziende, persone, ecc che hanno piacere di far parte di questa piattaforma tecnologica  dedicata solamente a come gestire i soldi online.

L’ambizioso progetto, inserito nella rete internet solo dopo due anni intensi di studio e analisi dettagliata, distribuisce un reale  reddito di cittadinanza a tutti gli utenti che nel mondo hanno creduto al progetto, permettendo a chiunque di loro di poter pagare qualsiasi eventuale futuro acquisto con uno sconto fino al 50%.

La missione degli sviluppatori e dello stesso fondatore Fabrizio Politi è ovviamente  di creare un’economia globale equa e sostenibile con lo scopo fondamentale di poter perdurare nel tempo, facendo leva solo un punto, ossia sul fatto che gli iscritti (i cittadini o consumatori come vengono chiamati sulla stessa piattaforma o continente, tratto proprio dallo stesso nome “SixthContinent).

Possono essere delle persone che consapevolmente o meno spostano il proprio interesse nel consumare e acquistare verso imprese che risultano essere economicamente virtuose e che vanno a contribuire nella ridistribuzione in modo totalmente equo e solidale del denaro e delle risorse nel mercato globale.

Fabrizio Politi – INTERVISTA ESCLUSIVA from fabrizio politi on Vimeo.

Si può comprendere molto bene che lo scopo maggiore di Fabrizio Politi è proprio quello di superare il sistema economico che caratterizza le maggiori multinazionali esistenti e che al giorno d’oggi continuano ad avere un ruolo sempre più incisivo nell’economia internazionale.

Per questi motivi non si parliamo semplicemente di una figura imprenditoriale in gamba, bensì di un vero e proprio rivoluzionario con l’ambizione di dare a tutti l’opportunità di poter contribuire per un modo migliore, facile e produttivo per tutti.

Si è in cerca della proporzione, ossia dare a chiunque ciò che si merita, con le proprie capacità, il proprio contributo e le proprie energie.

La visione di Fabrizio Politi potrebbe sembrare per certi versi utopistica e probabilmente sarebbe stata così se davvero non avesse messo in commercio online un disegno così ben elaborato come risulta essere l’idea di SixthContinent, oramai non più un’idea, ma una realtà esistente e funzionante!

Mo.Mo.Sy, l’algoritmo che rivoluziona l’economia

L’economia è sempre stato un puzzle rilevante di tutte le epoche e specialmente del periodo in cui viviamo, poiché essa rappresenta uno dei motori cardini che fa muovere tutto il sistema mondiale.

L’imprenditore Fabrizio Politi, un livornese di 44 anni, è sempre stato affascinato dal mondo dell’economia. Dopo aver impegnato la proprio vita alla creazione e produzione di navi lussuosissime, ha deciso di abbandonare il mondo della nautica per dedicarsi unicamente alla sua più grande passione: il mondo dell’economia.

Anche internet ha un potere non indifferente proprio perchè al giorno d’oggi qualsiasi cosa, che sia una invenzione, un evento, un progetto o quant’altro, passa prima ovviamente attraverso la rete, per questo Fabrizio Politi ha ben intuito che un fenomeno come l’economia che ha un’impronta internazionale possa essere più efficace e incisiva attraverso il suo progetto SixthContinent.

Fabrizio Politi ha pensato il social network, SixthContinent, come un sistema informatico, il quale attraverso una serie di calcoli ha la capacità di poter redistribuire la  ricchezza a tutti coloro che sono fortemente interessati ad aderire ad un progetto del tutto innovativo e allo stesso tempo avranno la possibilità di utilizzare un sistema informatico mai visto prima d’ora, facendo acquisti all’interno di tutti i negozi che vivamente continuano a sostenere tale iniziativa così interessante e allo stesso tempo molto incentivante.

Si parla a tutti gli effetti di un social network come tutti gli altri esistenti fino ad ora (es. facebook), all’interno del quale non solo ci si può iscrivere, ma anche si possono inviare amicizie o si può addirittura invitare amici o aziende che conosciamo affinché sempre più cittadini e imprese si possano unire a questa nuova e grande piattaforma online.

Una volta che ci si iscrive, si può procedere a  fare qualsiasi cosa essa prevede, come ad esempio principalmente gli acquisti di ogni genere.

Fabrizio Politi – SixthContinent from fabrizio politi on Vimeo.

E’ importante sottolineare che risulta fondamentale fare acquisti unicamente verso le aziende che si sono iscritte al social network poiché esse dovranno rinunceranno ad una quota del costo del prodotto, la quale verrò in un secondo momento ridistribuita secondo i calcoli particolari (eseguiti dall’algoritmo Mo.Mo.Sy inventato dallo stesso Fabrizio Politi) a tutta la comunità della rete.

Tutti ci guadagno, anche le imprese che a prima occhiata sembrano “perderci” proprio grazie al fatto che la quota rinunciata dalle aziende è sopportabile da queste ultime e allo stesso tempo rende possibile che tale quota di reddito distribuibile alla comunità. Ogni cittadino dovrà eseguire almeno 1 acquisto entro un periodo prestabilito (solitamente un mese) dei prodotti delle aziende iscritte al social network, così facendo l’economia è sempre in un processo ciclico e continuo.

In seguito a tutti questi motivi, si può intuire che Fabrizio Politi  ha sempre voluto fare il modo che il suo progetto potesse essere utilizzabile e che fosse allo stesso tempo a portata di mano per tutti coloro che mostrassero un interesse forte ad aderire a questa iniziativa così innovativa e senza precedenti. SixthContinent è stato reso disponibili per tutti gli dispositivi che siano Android oppure Apple.